Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O.P.C.M. 28/03/2006 n. C/1

REGIONE TOSCANA Ordinanza commissariale del 28 marzo 2006 n. C/ 1

Ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3464/2005 e n. 3501/2006. Individuazione dei comuni danneggiati e dei primi interventi urgenti nei comuni di Murlo e Poppi.

Il Commissario Delegato

-Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225, «Istituzione del Servizio Nazionale della Protezione Civile»;

- Richiamato il decreto del 18 novembre 2004 con cui il Presidente del Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza fino al 30 novembre 2005, prorogato al 31 dicembre 2006 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 dicembre 2005 per gli eccezionali eventi atmosferici verificatisi nel territorio delle provincie di Arezzo, Grosseto e Siena nei giorni 29 e 30 ottobre 2004;

- Visto il successivo decreto del 13 gennaio 2006 con cui il Presidente del Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2006 in relazione agli eventi meteorologici che hanno colpito le medesime province nel mese di novembre 2005;

-Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3464 del 29 settembre 2005 con la quale sono state ripartite tra le Regioni le risorse finanziarie di cui all'art. 1, comma 203, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, ed in particolare è stato attribuito alla regione Toscana per gli eventi atmosferici verificatisi nell'ottobre 2004 nelle province di Arezzo, Grosseto e Siena un contributo annuale di Euro 600.000,00 con il quale è stato stipulato un mutuo per l'importo complessivo di Euro 6.959.511,37;

- Richiamata la circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1° dicembre 2005 relativa alle «Modalità di utilizzo delle risorse finanziarie assegnate ai sensi dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3464/2005»;

-Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3501 del 9 marzo 2006 con cui sono state previste «Disposizioni urgenti di protezione civile dirette a fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali eventi atmosferici verificatisi nel territorio delle province di Arezzo, Grosseto e Siena nei giorni 29 e 30 ottobre 2004 e nel mese di novembre 2005»;

-Preso atto che all'art. 1 della predetta ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri, l'assessore alla protezione civile della regione Toscana è stato nominato Commissario delegato per le predette situazioni di emergenza, ai sensi e per gli effetti dell'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;

-Viste le competenze attribuite al Commissario delegato ai sensi degli articoli 1 e 2 dell'ordinanza sopra richiamata;

-Richiamato l'art. 4 della medesima ordinanza in base al quale il Commissario provvede alla realizzazione degli interventi ivi previsti con le risorse finanziarie stanziate dall'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3464 del 29 settembre 2005 oltre a Euro 1.736.006,06 derivanti da economie realizzate dalla regione Toscana nella gestione di precedenti situazioni emergenziali;

- Considerato che sono in corso gli adempimenti per l'apertura della contabilità speciale presso la Banca d'Italia secondo le modalità di cui all'art. 4, quarto comma, ordinanza n. 3501 del 9 marzo 2006;

-Considerato che sono altresì in corso gli adempimenti per la definizione degli interventi individuati all'art. 1, comma 3, ordinanza n. 3501/2006;

-Preso atto, sulla base delle segnalazioni pervenute e delle verifiche effettuate, che i comuni interessati dagli eventi sopra richiamati sono quelli di cui all'allegato 1;

- Vista la situazione di grave rischio connessa al mantenimento del guado sul T. Crevole e Crevolicchio in Loc. Le Miniere di Murlo nel comune di Murlo, danneggiato dalla piena del Torrente Crevole a seguito degli eventi suddetti, che costituisce l'unico accesso alla frazione Le Miniere;

- Verificata l'urgenza e l'indifferibilità della chiusura del guado in questione e della realizzazione di un adeguato attraversamento che consenta il collegamento con la frazione le Miniere in condizioni di sicurezza;

-Verificato che il comune di Murlo ha già predisposto il progetto esecutivo del nuovo ponte che presenta un quadro economico pari a Euro 350.000,00;

-Verificato che in comune di Poppi durante l'evento del novembre 2005 si è verificato un movimento franoso in Loc. Badia Prataglia che ha causato l'evacuazione di due nuclei familiari;

- Preso atto che nel corso della riunione svoltasi in prefettura per la verifica della situazione in atto, la regione Toscana, d'intesa con la provincia di Arezzo, ha dato mandato al comune di Poppi di provvedere all'intervento necessario a consentire il rientro nelle proprie abitazioni delle famiglie evacuate;

- Preso atto che il comune di Poppi ha predisposto l'elaborato per una prima messa in sicurezza del versante il cui quadro economico ammonta a Euro 100.000,00;

-Preso altresì atto che i lavori in questione sono urgenti e indifferibili;

3. Di confermare i comuni di Murlo e di Poppi quali soggetti attuatori ai sensi di quanto previsto dall'art. 2, comma 3 dell'ordinanza n. 3501/2006.

4. Di rinviare l'assegnazione delle risorse finanziarie per gli interventi del comune di Murlo e Poppi alla disponibilità delle predette risorse sulla contabilità speciale in corso di istituzione.

5. Di rinviare altresì a successivo provvedimento commissariale la ripartizione dell'importo residuo di Euro 8.245.517,43 tra le diverse tipologie di intervento di cui all'art. 1, comma 3, ordinanza n. 3501/2006 alla conclusione degli adempimenti per la loro specifica individuazione.

6. Di comunicare la presente ordinanza ai comuni indicati all'allegato 1 e alle province di Arezzo, Grosseto e Siena e di disporne la pubblicazione per estratto nel Bollettino ufficiale della regione Toscana nonchè nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Firenze, 28 marzo 2006 Il commissario delegato: Artusa

-Valutato di riservare, nell'ambito delle risorse finanziarie assegnate, l'importo di Euro 450.000,00 agli interventi sopra richiamati individuando i comuni quali soggetti incaricati della relativa attuazione e di rinviare a successiva ordinanza commissariale la ripartizione delle risorse finanziarie residue pari a Euro 8.245.517,43 fra le diverse tipologie di intervento previste dall'ordinanza n. 3501/2006;

-Preso atto che l'assegnazione delle risorse finanziarie per gli interventi del comune di Murlo e Poppi sarà effettuata successivamente alla disponibilità delle predette risorse sulla contabilità speciale in corso di istituzione;

Ordina:

1. Di individuare quali comuni interessati dagli eventi atmosferici del 29 e 30 ottobre 2004 e del mese di novembre 2005 quelli elencati all'allegato 1 al presente provvedimento.

2. Di riservare, nell'ambito delle risorse finanziarie assegnate, l'importo di Euro 450.000,00 al finanziamento dei seguenti interventi: Soggetto attuatore Titolo Importo Comune di Murlo Realizzazione ponte sul T. Crevole e Crevolicchio in Loc. Le Miniere 350.000,00 Comune di Poppi Primo intervento di messa in sicurezza di una frana il Loc. Badia Prataglia 100.000,00

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional