Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O.P.C.M. 27/05/2005 n. 3436

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 maggio 2005 n. 3436

Interventi di protezione civile diretti a fronteggiare i movimenti franosi, verificatisi al km 47+600 della ex strada statale Amerina nel territorio del comune di Orvieto.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

-Visto l'art. 5, comma 3, della legge 24 febbraio 1992, n. 225;

-Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;

- Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;

-Considerato che in data 6 marzo, 18 e 21 aprile 2005 si è riattivato il movimento franoso che ha interessato il versante settentrionale del rilievo sul quale poggia il pianoro di Castellunchio;

- Considerato, altresì, che tale riattivazione ha determinato il distacco ed il crollo di blocchi lapidei, nonchè lo scivolamento ed il colamento di materiale argilloso, che hanno investito e ricoperto un tratto della ex strada statale 205 Amerina, unitamente alla linea ferroviaria lenta Roma-Firenze;

- Considerato, pertanto, che l'amministrazione provinciale di Terni ha disposto la chiusura del tratto stradale interessato, con consequenziale deviazione del traffico su viabilità alternative;

- Considerato che la predetta viabilità alternativa, non essendo strutturata per consentire l'accesso ed il transito al traffico pesante, ha determinato una rilevante alterazione del relativo traffico viario con il rischio di determinare la conseguente interruzione della normale circolazione stradale;

-Considerato che in seguito al sopralluogo effettuato, su richiesta della regione Umbria, da personale esperto del Dipartimento della protezione civile, in data 27 aprile 2005, è emersa la necessità di porre in essere ogni utile azione finalizzata alla rimozione del materiale lapideo, nonchè a realizzare gli interventi di prevenzione finalizzati alla riduzione del relativo rischio di frane;

-Considerato che, con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2004 il tratto stradale in questione è stato assegnato alla competenza dell'Ente nazionale per le strade e che, tuttavia, la effettiva presa in consegna del predetto tratto stradale è subordinata, ai sensi del disposto di cui all'art. 3 del citato decreto, all'adozione dei provvedimenti di trasferimento delle relative risorse finanziarie;

-Considerato che il citato riparto delle risorse non è stato predisposto e che, quindi, nelle more della presa in consegna da parte dell'ente competente si rende indispensabile provvedere affinchè siano posti in essere gli interventi di prevenzione necessari per la riduzione del relativo rischio;

- Ravvisata, quindi, la necessità di adottare ogni iniziativa utile finalizzata ad evitare ulteriori situazioni di pericolo o maggiori danni a persone o a cose, ricorrendo nella fattispecie i presupposti di cui all'art. 5, comma 3, della citata legge n. 225/1992;

-Visti gli esiti della riunione, tenutasi il 10 maggio 2005, presso il Dipartimento della protezione civile alla presenza delle amministrazioni regionali, provinciali e comunali interessate, in cui si è concordato il contenuto del provvedimento di protezione civile d'urgenza;

-Vista la nota della regione Umbria n. 82107 dell'11 maggio 2005, pervenuta presso il Dipartimento della protezione civile il 18 maggio successivo, in cui sono state fornite le occorrenti indicazioni in merito alle risorse finanziarie disponibili;

-Su proposta del capo del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

Dispone:

Art. 1.

1. Il capo compartimento dell'Ente nazionale per le strade (ANAS) di Perugia in relazione alla situazione di criticità di cui in premessa, provvede, in termini di somma urgenza, alla realizzazione di tutti gli interventi di natura preventiva finalizzati alla messa in sicurezza della sede stradale, al ripristino delle condizioni di sicurezza per il traffico veicolare ed alla riduzione del rischio per persone e cose, utilizzando le procedure d'urgenza previste dall'ordinamento giuridico vigente.

2. Al fine di consentire la celere realizzazione degli interventi di cui al presente

articolo, nelle more dell'attuazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2004, il capo compartimento dell'Ente nazionale per le strade (ANAS) di Perugia è autorizzato a prendere in consegna dall'amministrazione provinciale di Terni la ex strada statale Amerina, dal km 47+120 al km 50+570, provvedendo ai conseguenti adempimenti, in termini di somma urgenza.

3. Al fine di porre in essere gli interventi di cui al comma 1, al capo compartimento dell'Ente nazionale per le strade (ANAS) di Perugia sono assegnati complessivi Euro 500.000,00, di cui Euro 200.000,00, quale anticipo sulle risorse da ripartirsi ai sensi dell'art. 1, comma 203, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, a valere sulle risorse del Fondo della protezione civile, Euro 200.000,00 a carico del capitolo 7379 del bilancio della regione Umbria per l'anno 2005 ed Euro 100.000,00 sul bilancio della provincia di Terni, capitolo PEG 1101, centro di costo 350.

4. Il capo compartimento dell'Ente nazionale per le strade (ANAS) di Perugia trasmette al Dipartimento della protezione civile, alla regione Umbria ed alla provincia di Terni una relazione conclusiva corredata della rendicontazione delle spese sostenute.

5. Il Dipartimento della protezione civile resta estraneo ad ogni rapporto contrattuale scaturito dalla applicazione della presente ordinanza. La presente ordinanza sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 27 maggio 2005 Il Presidente: Berlusconi

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional