Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O.P.C.M. 14/12/2005 n. 3480

SENATO DELLA REPUBBLICA ORDINANZA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 14 dicembre 2005 n. 3480

Revoca della somma di euro 6.044.352,47 concessi ai Comuni danneggiati dal sisma del 7 e 11 maggio 1984 per gli interventi di riparazione e/o ricostruzione e successiva riassegnazione alle pertinenti regioni.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

-Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225, recante l'istituzione del Servizio nazionale della protezione civile;

-Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, e successive modifiche ed integrazioni;

- Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401, e successive integrazioni;

-Visto l'art. 8 del decreto-legge 12 novembre 1996, n. 576, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 dicembre 1996, n. 677, che prevede la revoca delle somme assegnate ad enti e dagli stessi non utilizzate in tutto o in parte entro diciotto mesi a decorrere dalla data del provvedimento di assegnazione dei finanziamenti;

- Visto l'art. 23-sexies, comma 2, del decreto-legge 30 gennaio 1998, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 marzo 1998, n. 61, che prevede la rendicontazione delle somme effettivamente spese da parte degli enti, al fine di verificare lo stato di attuazione degli interventi finanziati con decreti o ordinanze del Ministro per il coordinamento della protezione civile;

- Visti i decreti n. 2714 del 20 agosto 1997, n. 3639 del 27 ottobre 1997, n. 2184 del 27 luglio 1998, n. 2558 del 6 agosto 1999, n. 1410 del 26 aprile 2000, n. 1499 del 10 maggio 2001 e n. 1455 del 24 maggio 2002, con i quali sono stati concessi finanziamenti per complessivi Euro 278.038.688,77 ai comuni delle regioni Abruzzo, Molise, Lazio e Campania danneggiati dagli eventi sismici del 7 e 11 maggio 1984 per la realizzazione degli interventi di riparazione e/o ricostruzione ricadenti nei benefici dell'ordinanza n. 905 del 17 febbraio 1987 e successive modifiche ed integrazioni;

-Tenuto conto che l'art. 1, comma 4, dell'ordinanza n. 3444 del 27 giugno 2005 prevede come termine ultimo il 5 agosto 2005 per la richiesta da parte dei comuni danneggiati delle somme ancora disponibili a valere delle risorse già assentite per gli interventi di riparazione e/o ricostruzione;

-Considerato, che alla data del presente provvedimento risulta ancora inutilizzata la somma di Euro 6.044.352,47 per quelli di riparazione e ricostruzione da parte delle amministrazioni comunali assegnatarie;

-Ritenuti improrogabili i termini perentori già stabiliti per l'utilizzo delle somme residue di cui sopra;

- Ravvisata, pertanto, la opportunità di procedere alla revoca delle somme giacenti presso il Dipartimento a valere sulle assegnazioni in premessa;

- Tenuto conto, altresì che ai sensi della predetta normativa le suddette economie possono essere riassegnate alle regioni Abruzzo, Molise, Lazio e Campania per il proseguimento degli interventi di riparazione e/o ricostruzione sul patrimonio edilizio privato a prevalente uso abitativo così come previsto nel citato art. 1, comma 4, dell'ordinanza n. 3444 del 27 giugno 2005;

-Ritenuto di dover riassegnare le somme revocate ai comuni dell'Abruzzo, Molise, Lazio e Campania alle relative regioni di pertinenza;

-Su proposta del capo del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

Dispone:

Art.1. Le assegnazioni disposte con i provvedimenti indicati nelle premesse, per il finanziamento degli interventi di riparazione e/o ricostruzione di cui all'ordinanza del 17 febbraio 1987, n. 905, non utilizzate alla data di pubblicazione della presente ordinanza nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, sono revocate nella misura indicata a fianco di ciascun comune di cui al successivo elenco: Regione Abruzzo. Provincia di Chieti (tabella 1.1). Castel Frentano Euro 960,93 Civitella Messer R. Euro 57,00 Fara Filiorum Petri Euro 4.330,43 Gessopalena Euro 21.504,86 Lama dei Peligni Euro 234,30 Lanciano Euro 5.724,89 Palena Euro 18.010,69 Rapino Euro 156.867,59 Roccascalegna Euro 16.074,38 Tollo Euro 698,65 Torricella Peligna Euro 18.491,34 Totale Euro 242.955,06 Ateleta Euro 91.755,18 Cansano Euro 73,64 Castel di Sangro Euro 5.139,27 Castel di Ieri Euro 25.240,28 Cocullo Euro 48.412,15 Pescocostanzo Euro 449.589,12 Pettorano sul Gizio Euro 85.464,35 Pratola Peligna Euro 11.876,63 Villetta Barrea Euro 45.044,19 Totale Euro 762.594,81 Provincia di L'Aquila (tabella 1.2). Provincia di Pescara (tabella 1.3). Regione Molise. Provincia di Isernia (tabella 1.4) . Alanno Euro 4.909,99 Tocco A Casauria Euro 104.432,63 Totale Euro 109.342,62 Acquaviva d'Isernia Euro 552,64 Castel San Vincenzo Euro 114.794,17 Cerro Al Volturno Euro 69.902,04 Chiauci Euro 6.428,60 Fornelli Euro 1.865,70 Pozzilli Euro 12.805,77 Rocchetta A Volturno Euro 467.863,89 Sant'Angelo del P Euro 7.400,61 Vastogirardi Euro 723,94 Venafro Euro 45.091,07 Montaquila Euro 137.781,51 Monteroduni Euro 11.859,51 Pettoranello di M. Euro 95.660,34 Totale Euro 972.729,79 Alvito Euro 1.030,00 Campoli Appennino Euro 214.382,72 Casalattico Euro 5.263,62 Casalvieri Euro 19.819,39 Cassino Euro 1.976,64 Ceprano Euro 11.935,59 Gallinaro Euro 58.428,82 Monte S. Giovanni C. Euro 27.888,67 Piedimonte S. Germano Euro 1.081,64 Pontecorvo Euro 283.268,86 Rocca d'Arce Euro 49.633,33 San Donato Val C. Euro 215.560,22 Sant'Elia Fiumerapido Euro 43.596,28 Sora Euro 258.228,46 Vicalvi Euro 390.225,92 Villa Santa Lucia Euro 303,48 Viticuso Euro 1.658,18 Totale Euro 1.584.281,82 Regione Lazio. Provincia di Frosinone (tabella 1.5) Regione Campania. Provincia di Caserta (tabella1.6) Aversa Euro 816.326,75 Caiazzo Euro 3.728,31 Calvi Risorta Euro 125.676,69 Capua Euro 77.074,32 Casal di Principe Euro 379.568,55 Castel Volturno Euro 23.240,56 Cellole Euro 51.027,74 Cesa Euro 24.175,44 Gallo Euro 1.334,30 Marcianise Euro 9.269,88 Piana di Monte V. Euro 6.197,48 Pignataro Maggiore Euro 10.329,49 Roccamonfina Euro 45.193,08 San Cipriano d'A. Euro 53.975,95 La presente ordinanza sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 14 dicembre 2005 Il Presidente: Berlusconi San Marcellino Euro 7.524,76 S. Maria Capua V. Euro 8.625,58 Sessa Aurunca Euro 524.438,40 Teano Euro 2.737,23 Tora e Piccilli Euro 40.412,24 Trentola Ducenta Euro 5.895,33 Villa Literno Euro 155.696,29 Totale Euro 2.372.448,37

Art. 2. Il complessivo importo di euro 6.044.352,47, derivante dalla somma delle singole revoche di cui al precedente articola 1, è riassegnato, ai sensi dell'art. 1, comma 4, dell'ordinanza n. 3444 del 27 giugno 2005, alle regioni Abruzzo, Molise, Lazio e Campania per il proseguimento degli interventi di riparazione e/o ricostruzione dell'ordinanza n. 905 del 17 febbraio 1987, ricadenti nelle priorità d'intervento «A» e «B equiparato ad A», secondo la seguente modulazione: Tabella 2.1 Regione Euro Abruzzo 1.114.892,49 Molise 972.729,79 Lazio 1.584.281,82 Campania 2.372.448,37 Totale 6.044.352,47

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional