Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O.M. 19/02/2002 n. 275

SARDEGNA ORDINANZA 19 febbraio 2002

Proroga dei termini di espropriazione, art. 13, legge n. 2359/1865, per la realizzazione dell'intervento "Captazione dei deflussi del Temo - pompaggio e mandata al Temo Cuga - 2o intervento" . Ente attuatore: Consorzio di bonifica della Nurra. (Ordinanza n. 275) . (GU n. 73 del 27-3-2002)

IL SUB-COMMISSARIO GOVERNATIVO

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409 del 28 giugno 1995, con la quale il presidente della giunta regionale č stato nominato, ai sensi dell'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, Commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna e delegato a definire un programma di interventi per fronteggiare la situazione di emergenza;

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2424 del 24 febbraio 1996, con la quale sono state apportate modifiche ed integrazioni alla predetta ordinanza n. 2409/1995;

- Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 dicembre 2001 con il quale č stato prorogato, per ultimo, lo stato di emergenza idrica in Sardegna fino alla data del 31 dicembre 2003;

- Vista l'ordinanza commissariale n. 25, in data 30 dicembre 1995, con la quale č stato reso esecutivo un primo stralcio operativo 1995 del programma predetto;

- Atteso che tra le opere previste dal predetto primo stralcio operativo sono ricompresi anche i lavori "Captazione deflussi basso Temo, pompaggio e mandata al Temo Cuga - 2o intervento";

- Atteso che il Consorzio di bonifica della Nurra č stato individuato, ai sensi dell'ordinanza n. 2409/1995, quale struttura a disposizione del Commissario governativo per l'attuazione dell'intervento sopracitato;

- Atteso che tale intervento, č finanziato con i fondi messi a disposizione del Commissario con l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409 del 28 giugno 1995, art. 6, comma 2, lettera A) su contabilitā speciale di Tesoreria intestata a "presidente giunta regionale della Sardegna

- Emergenza idrica";

- Atteso che con ordinanza n. 135 del 1 aprile 1999, il Commissario governativo ha approvato il progetto esecutivo dell'intervento "Captazione deflussi basso Temo, pompaggio e mandata al Temo Cuga - 2o interven to" ed ha provveduto alla fissazione dei termini per lo svolgimento delle procedure espropriative;

- Atteso che con ordinanza n. 222 del 3 novembre 2000 č stata approvata una perizia suppletiva e di variante, proposta dal Consorzio di bonifica, relativa all'acquisizione di un'area necessaria per la realizzazione di una sottostazione di trasformazione;

- Atteso che con ordinanza n. 224 del 20 novembre 2000, dovendosi realizzare i lavori previsti nella suddetta perizia, sono stati rifissati dei termini delle espropriazioni;

- Atteso che il Consorzio di bonifica della Nurra, con nota n. 491 del 29 gennaio 2002, ha rappresentato la necessitā di prorogare i termini per l'espropriazione fino alla data del 31 dicembre 2002, al fine di portare a compimento le procedure espropriative che, a causa dell'attivazione da parte dell'ufficio del catasto di nuove e piu' complesse procedure di gestione delle pratiche, hanno subito un rallentamento;

- Atteso che con la predetta nota, il Consorzio di bonifica della Nurra, ha altresi' comunicato che le attivitā da svolgere sono le seguenti:

- predisposizione del piano esecutivo e delle pubblicazioni;

- predisposizione e richiesta delle autorizzazioni al pagamento delle indennitā;

- pagamenti diretti agli aventi diritto delle indennitā a saldo delle stipule di cessioni volontarie notarili;

- deposito delle indennitā alla Cassa depositi e prestiti per le ditte non accettanti;

- la predisposizione e la richiesta dei decreti definitivi di esproprio e quindi la registrazione, trascrizione e voltura dei medesimi ed eventualmente le altre operazioni accessorie.

- Ritenuto pertanto, di dover provvedere, alla proroga del termine per il compimento delle procedure espropriative;

- Viste le ordinanze commissariali n. 81 del 12 luglio 1997, n. 154 del 30 luglio 1999, con le quali il direttore dell'ufficio del Commissario, ai sensi dell'art. 2 dell'ordinanza n. 2409/1995, č stato nominato sub-commissario governativo per l'attuazione della programmazione commissariale;

- Atteso pertanto che l'emanazione del presente atto rientra tra le funzioni delegate al sub-commissario governativo con le ordinanze commissariali sopracitate;

- Ordina: E' confermata la dichiarazione di pubblica utilitā, indefferibilitā ed urgenza a tutti gli effetti di legge dei lavori di "Captazione deflussi basso Temo, pompaggio e mandata al Temo Cuga - 2o intervento";

2. Ai sensi dell'art. 13 della legge 25 giugno 1865, n. 2359, il termine per il compimento delle espropriazioni č prorogato al 31 dicembre 2002.

3. Per quanto non espressamente previsto nella presente ordinanza, resta fermo quanto contenuto nelle ordinanze n. 135 del 1 aprile 1999, n. 222 del 3 novembre 2000 e n. 224 del 20 novembre 2000. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza. La presente ordinanza sarā pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ai sensi dell'art. 5, comma 6 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e nel bollettino ufficiale della regione Sardegna, parte II.

Cagliari, 19 febbraio 2002 Il sub-commissario governativo: Duranti

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional