Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O.M. 12/03/2002 n. 277

SARDEGNA ORDINANZA 12 marzo 2002

Programmazione dell'utilizzo dei volumi di risorsa derivabili fino alla data del 30 settembre 2002 del sistema Sulcis Monte Pranu. Ente gestore: Consorzio di bonifica del Basso Sulcis. (Ordinanza n. 277) . (GU n. 73 del 27-3-2002)

IL COMMISSARIO GOVERNATIVO

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409 in data 28 giugno 1995 con la quale il presidente della giunta regionale č stato nominato, ai sensi dell'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna;

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2424 in data 24 febbraio 1996, con la quale sono state apportate modifiche ed integrazioni alla predetta ordinanza 2409/95;

- Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 dicembre 2001 con il quale č stato prorogato, per ultimo, lo stato di emergenza idrica in Sardegna fino alla data del 31 dicembre 2003;

- Vista l'ordinanza commissariale n. 198 del 9 giugno 2000 con la quale l'assessore regionale dei lavori pubblici č stato nominato subcommissario governativo con compiti di istruttoria e di proposta degli interventi di Governo delle risorse idriche disponibili e della programmazione degli interventi necessari a fronteggiare la situazione di emergenza;

- Vista la propria ordinanza n. 263 del 24 ottobre 2001 con cui č stata disposta la programmazione dell'utilizzo dei volumi di risorsa derivabili fino alla data del 28 febbraio 2002;

- Atteso che, l'assessore regionale dei lavori pubblici -sub-commissario governativo per l'emergenza idrica, con nota prot. n. 5535 del 26 febbraio 2002, ha comunicato:

- di aver predisposto una scheda contenente l'esame del bilancio idrico del sistema Sulcis Monte Pranu e una proposta di programmazione fino alla data del 30 settembre 2002, fra i vari usi, delle risorse invasate nel sistema;

- di aver convocato, in riferimento alla suddetta scheda, una riunione con gli enti gestori e gli altri enti interessati;

- Atteso che, con la medesima nota sopracitata, l'assessore regionale dei lavori pubblici ha formulato la conseguente proposta di programmazione delle risorse idriche disponibili nel sistema predetto;

- Ritenuto di dover provvedere in conformitā a tale proposta;

- Considerato che, il bilancio idrico previsto nel periodo dal 1 febbraio 2002 al 30 settembre 2002 nel sistema idrico Sulcis-Monte Pranu risulta essere il seguente: Valori in milioni di mc Volumi invasati al 1° febbraio 20021 9,1 A dedurre perdite per evaporazione 2,0 A dedurre scorta minima nell'invaso al 30 settembre 20022 2,5 Totale volume derivabile dal 1° febbraio 2002 al 30 settembre 2002 4,6

Ordina:

Art. 1. Disposizioni relative al sistema Sulcis Monte Pranu

1. Con effetto immediato, č vincolato fino al 30 settembre 2002, quale scorta per usi idropotabili, un volume di risorsa idrica pari a 2,5 Mmc disponibile nel sistema Sulcis Monte Pranu.

Art. 2. Assegnazione delle risorse idriche del sistema Sulcis Monte Pranu

1. Dal 1 marzo al 30 settembre 2002 i volumi di risorsa disponibili nel sistema Sulcis Monte Pranu sono assegnati ai vari usi come indicato nella seguente tabella: Valori in milioni di mc Usi civili da Monte Pranu 2,9 Usi irrigui (abbeveraggio) 0,1 Usi industriali Totale erogazione dal 1° marzo al 30 settembre 2002 4,0

2. Gli eventuali afflussi al sistema nel periodo 1 febbraio-30 settembre 2002, verranno assegnati, con successiva ordinanza, per gli usi irrigui e industriali. 1 Al netto di 0,76 Mmc di acque morte utilizzabili solo mediante rilascio in alveo e successivo pompaggio2 Scorta minima al 30 settembre 2002 - Fabbisogno potabile per sei mesi 2,5 Mmc La presente ordinanza č immediatamente esecutiva ed č pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ai sensi dell'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e sul bollettino ufficiale della regione Sardegna, parte II.

Cagliari, 12 marzo 2002 Il commissario governativo: Pili

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional