Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O. 17/09/2002 n. 318

IDRICA IN SARDEGNA 17 SETTEMBRE 2002

(GU n. 250 del 24-10-2002)

Realizzazione intervento urgente "Completamento dello schema fognariodepurativo di collettamento dei reflui della frazione di S. Maria Navarrese in comune di Baunei e del comune di Lotzorai all'impianto di depurazione centralizzato di Tortolì - primo lotto" - Ente attuatore: comune di Baunei - Deroga alla normativa vigente: accelerazione procedure d'appalto.

(Ordinanza n. 318).

Il Commissario Governativo

-Viste le ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409 in data 28 giugno 1995 e n. 2424 in data 24 febbraio 1996;

-Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 dicembre 2002, con il quale è stato, per ultimo, prorogato lo stato di emergenza idrica in Sardegna, sino al 31 dicembre 2003;

- Vista l'ordinanza del Ministro dell'interno - delegato per la protezione civile n. 3196 del 12 aprile 2002;

- Atteso che il comune di Baunei, con nota prot. n. 4358 dell'11 luglio 2002, ha formulato, con riferimento all'attuazione dell'intervento "Completamento dello schema fognario-depurativo di collettamento dei reflui della frazione di S. Maria Navarrese in comune di Baunei e del comune di Lotzorai, all'impianto di depurazione centralizzato di Tortoli-Arbatax - primo lotto - importo complessivo dell'appalto Euro 877.976,72, la seguente richiesta di deroga per poter accelerare le procedure di gara: 1) art. 79, comma 10, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 554/1999, affinchè il termine di ricezione delle offerte per i pubblici incanti relativi ai lavori di importo inferiore al controvalore in euro di 5.000.000 DSP, sia ridotto a quindici giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del bando; 2) art. 10, comma 1-quater, della Legge 11 febbraio 1994, n. 109, nel testo vigente, affinchè i pubblici incanti possano essere esperiti in un unica seduta di gara, senza dover procedere al sorteggio ivi previsto ed alla successiva verifica dei requisiti economico- finanziari e tecnico-organizzativi delle ditte ammesse alla gara ex Legge regionale 9 agosto 2002, n. 14, detti requisiti verranno verificati solo per le imprese prima e seconda classificate, ove le stesse risultassero prive di attestazione di qualificazione prevista dalla predetta Legge regionale;

- Atteso che il comune di Baunei con la nota sopracitata, ha rappresentato la necessità di accelerare le procedure di gara al fine di rispettare il termine per l'impegno dei fondi assegnati per la realizzazione del citato intervento;

- Ritenuto di dover riconoscere all'intervento sopracitato i requisiti di complementarietà alle opere commissariali previste nel "Programma di opere ed interventi per fronteggiare l'emergenza idrica in Sardegna";

Ordina: Il comune di Baunei è autorizzato a procedere all'espletamento delle procedure di gara del progetto indicati in premessa, per le finalità acceleratorie nella medesima premessa indicate, in deroga alle seguenti norme: art. 79, comma 10, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 554/1999, affinchè il termine di ricezione delle offerte per i pubblici incanti relativi ai lavori di importo inferiore al controvalore in euro di 5.000.000 DSP, sia ridotto a quindici giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del bando;

art. 10, comma 1-quater, della Legge 11 febbraio 1994, n. 109, nel testo vigente, affinchè i pubblici incanti possano essere esperiti in un'unica seduta di gara, senza dover procedere al sorteggio ivi previsto ed alla successiva verifica dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi delle ditte ammesse alla gara ex Legge regionale 9 agosto 2002, n. 14, detti requisiti verranno verificati solo per le imprese prima e seconda classificate, ove le stesse risultassero prive di attestazione di qualificazione prevista dalla predetta Legge regionale. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza. La presente ordinanza è immediatamente esecutiva, ed è pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ai sensi dell'art. 5 della Legge 24 febbraio 1992, n. 225, e nel Bollettino ufficiale della regione Sardegna - parte II.

Cagliari, 17 settembre 2002 Il commissario governativo: Pili

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional