Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









O. 05/02/2004 n. 388

ORDINANZA COMMISSARIO GOVERNATIVO PER L'EMERGENZA IDRICA IN SARDEGNA 5 FEBBRAIO 2004

(GU n. 60 del 12-3-2004)

Attuazione dell'ordinanza commissariale n. 349 del 25 marzo 2002.

(Ordinanza n. 388).

Il Commissario Governativo

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409 in data 28 giugno 1995, con la quale il presidente della giunta regionale č stato nominato, ai sensi dell'art. 5 della Legge 24 febbraio 1992, n. 225, commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna;

- Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2424 in data 24 febbraio 1996, con la quale sono state apportate modifiche ed integrazioni alla predetta ordinanza n. 2409/95;

-Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 gennaio 2004, con il quale č stato prorogato, per ultimo, lo stato di emergenza idrica in Sardegna fino alla data del 31 dicembre 2004;

- Vista l'ordinanza del Ministro dell'interno - Delegato per la protezione civile n. 3196/2002 - art. 13;

-Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3243 in data 29 settembre 2002;

-Vista l'ordinanza del commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna n. 321 del 30 settembre 2002 con la quale, ai sensi dell'art. 13 dell'ordinanza n. 3196/02 di cui sopra, il commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna ha assunto le funzioni di Autoritā d'ambito ed ha approvato il Piano d'ambito;

-Vista l'ordinanza del commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna n. 349 del 25 marzo 2003, con la quale la societā Sogesid S.p.a.

- Societā per la gestione degli impianti idrici, societā per azioni a totale capitale pubblico, quale soggetto a supporto del commissario governativo come costituito in Autoritā d'ambito ai sensi dell'art. 1 dell'ordinanza n. 321/02, č stata incaricata dell'implementazione delle attivitā e degli atti necessari per procedere all'affidamento del servizio idrico integrato secondo quanto disposto dall'ordinanza commissariale n. 322/02;

-Atteso che in attuazione della citata ordinanza commissariale n. 349/03 in data 6 agosto 2003 č stata stipulata apposita convenzione tra il commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna e Sogesid S.p.a.;

-Atteso che in data 25 settembre 2003 a conclusione della procedura elettorale statutaria si č insediata l'Autoritā d'ambito costituita ai sensi dell'art. 11 della Legge n. 36/1994;

- Atteso che l'Autoritā d'ambito come sopra costituita č subentrata nelle competenze, svolte sino alla citata data del 25 settembre 2003, dal commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna ai sensi dell'art. 13 dell'ordinanza n. 3196/02 di cui sopra;

-Attesa la necessitā che l'Autoritā d'ambito come sopra costituita provveda in tempi rapidi all'implementazione delle attivitā e degli atti necessari per procedere all'affidamento del servizio idrico integrato;

- Atteso che, nelle more del perfezionamento del percorso di affidamento del servizio idrico integrato, anche al fine di garantire il pieno utilizzo delle risorse comunitarie e nazionali destinate al finanziamento degli interventi, č necessario avviare e/o portare a compimento interventi urgenti e prioritari giā in essere e comunque ricompresi nel Piano d'ambito approvato dal commissario governativo ai sensi della ordinanza n. 3196/02 di cui sopra;

-Atteso che l'Autoritā d'ambito con nota prot. n. 20/04 del 23 gennaio 2004, vista la convenzione stipulata in data 6 agosto 2003 tra il CGEI e la Sogesid, di cui sopra, ha chiesto di poter utilizzare i servizi a favore del commissario previsti nella suddetta convenzione con particolare riferimento: alla predisposizione di uno stralcio del Piano d'ambito in attuazione dell'ordinanza commissariale n. 336/02;

-alla predisposizione della convenzione di gestione ed al relativo disciplinare tecnico;

- alla predisposizione del piano di adeguamento societario per quei soggetti che in termini plurimi associano pių enti;

-alla predisposizione del piano economico-finanziario del soggetto gestore con la previsione di compiti e oneri in base alle responsabilitā gestionali delle societā aderenti al soggetto stesso;

- all'inquadramento all'interno del soggetto gestore delle gestioni dirette ancora in carico ai comuni;

-Considerate le funzioni e le competenze dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici e dell'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente relativamente agli interventi ricompresi nel Piano d'ambito;

- Atteso che l'Ente sardo acquedotti e fognature (ESAF) come previsto dalla Legge regionale n. 15/99 deve essere trasformata in S.p.a.;

-Considerate a termini delle leggi regionali n. 14/95, art. 2 e n. 20/1995, art. 30, le competenze dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici relativamente all'indirizzo controllo e vigilanza sull'ESAF;

-Considerato che con propria deliberazione n. 45/8 del 5 dicembre 2003 la giunta regionale della Sardegna ha dato mandato all'Assessorato dei lavori pubblici di coordinare promuovere la predisposizione del Piano di trasformazione societaria dell'ESAF si da rendere operativa ESAF S.p.a. entro il primo semestre 2004;

- Considerato che Sogesid ai sensi della succitata convenzione deve predisporre la proposta di piano di adeguamento societario per l'ente in parola;

-Visto il protocollo d'intesa stipulato tra la regione autonoma della Sardegna, il commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna e l'Autoritā d'ambito territoriale per la Sardegna, che, tra l'altro, stabilisce che, per lo svolgimento delle attivitā di rispettiva competenza, la regione autonoma della Sardegna e l'Autoritā d'ambito si avvarranno distintamente della collaborazione e consulenza della societā Sogesid in virtų della convenzione stipulata in attuazione dell'ordinanza commissariale n. 349/2003.

- Sentita Sogesid S.p.a., che ha dato il suo assenso alla prosecuzione del rapporto convenzionale sopra richiamato nella forma di distinti autonomi rapporti convenzionali, rispettivamente con la regione autonoma della Sardegna

- Assessorato della difesa dell'ambiente e Assessorato dei lavori pubblici e con l'Autoritā d'ambito per la regione Sardegna;

Ordina:

Art. 1.

1. In attuazione di quanto disposto dall'ordinanza commissariale n. 349 del 25 marzo 2003, la convenzione stipulata in data 6 agosto 2003 tra il commissario governativo, come costituito in Autoritā d'ambito ai sensi dell'ordinanza commissariale n. 321/2002, e Sogesid S.p.a. č volturata con effetto immediato e per le parti di rispettiva competenza a favore della regione autonoma della Sardegna - Assessorato della difesa dell'ambiente e Assessorato dei lavori pubblici - e della Autoritā d'ambito per la regione Sardegna, fermo restando quanto disposto dalla medesima ordinanza, e fermo restando la convenzione stessa.

2. La regione autonoma della Sardegna e l'Autoritā d'ambito disciplineranno con distinti atti aggiuntivi, per le parti di rispettiva competenza, i contenuti e le modalitā per l'esecuzione della convenzione stessa. Tali atti aggiuntivi si configureranno come autonome fonti convenzionali disciplinanti il rapporto con Sogesid S.p.a. Č fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e di far osservare la presente ordinanza. La presente ordinanza č immediatamente esecutiva, ed č pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, ai sensi dell'art. 5 della Legge 24 febbraio 1992, n. 225, e nel Bollettino ufficiale della regione Sardegna, parte II.

Cagliari, 5 febbraio 2004 Il commissario governativo: Masala

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional