Normativa Leggi Decreti del presidente della repubblica, del Ministro ... - Delibere, Regolamenti, Ordinanze, Circolari

Normativa Nazionale   Normativa  Leggi









D.P.C.M. 19/06/2003

(GU n. 147 del 27-6-2003)

Proroga dello stato di emergenza nel territorio delle province di Forli-Cesena e Ravenna interessato da uno sciame sismico iniziato il 19 aprile 2000 e nel territorio delle province di Reggio Emilia e Modena interessato da una scossa tellurica il 18 giugno 2000.

Il Presidente del Consiglio Del Ministri

-Visto l'art. 5, comma 1, della Legge 24 febbraio 1992, n. 225;

-Visto l'art. 107 del Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;

- Visto il Decreto-Legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla Legge 9 novembre 2002, n. 401;

- Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 maggio 2002, con il quale è stato prorogato, fino al 31 maggio 2003, lo stato di emergenza nel territorio delle province di Forli-Cesena e Ravenna interessato da uno sciame sismico iniziato il 19 aprile 2000 e nel territorio delle province di Reggio Emilia e Modena interessato da una scossa tellurica il 18 giugno 2000;

- Considerato che la dichiarazione dello stato di emergenza è stata adottata per fronteggiare situazioni che per intensità richiedono l'utilizzo di mezzi e poteri straordinari;

-Considerato che gli interventi necessari per il ripristino dei beni danneggiati o distrutti dagli eventi sopra citati sono ancora in corso, e che quindi non può ritenersi esaurita la situazione emergenziale;

- Visto il «Piano per il proseguimento degli interventi urgenti e per la riduzione del rischio sismico» trasmesso dalla regione Emilia-Romagna in data 13 maggio 2003 al Dipartimento della protezione civile, ai sensi dell'art. 5 dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3124/2001;

- Ritenuto, quindi, che ricorrono, nella fattispecie, i presupposti previsti dall'art. 5, comma 1, della citata Legge n. 225/1992 per la proroga dello stato di emergenza;

- Vista la richiesta della regione Emilia-Romagna pervenuta con nota prot. n. AMB/PTC/03/16021 del 30 maggio 2003;

-Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri adottata nella riunione del 19 giugno 2003;

Decreta: Ai sensi e per gli effetti dell'art. 5, comma 1, della Legge 24 febbraio 1992, n. 225, in considerazione di quanto espresso in premessa, è prorogato, fino al 30 giugno 2004, la stato di emergenza nel territorio delle province di Forli- Cesena e Ravenna interessato da uno sciame sismico iniziato il 19 aprile 2000 e nel territorio delle province di Reggio Emilia e Modena interessato da una scossa tellurica il 18 giugno 2000. Il presente Decreto verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 19 giugno 2003 Il Presidente: Berlusconi

 

Pagina 1/1

 



Normativa Italiana | Privacy, Disclaimer, © | Contact

2008-2011© Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional